L’idea: noleggiare auto a persone con disabilità

La possibilità di assicurare a ciascuno una reale “vita indipendente” non rappresenta “solo” un obiettivo fondamentale per AISM, ma costituisce un diritto inalienabile affermato con forza nella carta dei diritti delle persone con SM e patologie correlate.

In questo contesto il tema della mobilità, insieme a quello dell’accessibilità, rappresenta sicuramente un punto centrale per assicurare una vita sociale e relazionale pienamente soddisfacente ad ogni persona.

Ciò non riguarda esclusivamente il trasporto pubblico, ma anche altri aspetti che hanno rappresentato una conquista fondamentale, come la possibilità di conseguire la patente speciale.

Se, da un lato, tale opportunità ha rappresentato un traguardo storico che ha via via permesso a persone con disabilità di guidare non solo vetture e motocicli, ma anche autobus fino a 16 posti e taxi, trasformando la possibilità di guidare anche in un’opportunità lavorativa, dall’altro, il mercato del noleggio, a differenza di quello della vendita di auto, non ha saputo raccogliere un’esigenza e cogliere un’importante opportunità.

Ciò ha determinato uno stridente paradosso: persone con disabilità dotate di patente speciale che nella propria città conducono una vita assolutamente indipendente, si trovano a dover dipendere dagli altri quando scelgono mete turistiche che non possono raggiungere con la propria auto.

L’idea progettuale prevede l’attivazione di un servizio di noleggio con auto adattate per la guida da parte di persone con disabilità in possesso di patente speciale e si inserisce in un percorso più ampio volto ad assicurare nel nostro Paese un turismo realmente inclusivo con l’obiettivo di rendere l’Italia capofila in Europa e nel mondo per il turismo accessibile.

Il progetto pilota, frutto della collaborazione tra Istituzioni, realtà del terzo settore, società benefit e società  profit riguarda gli aeroporti di dieci città italiane: Torino, Milano, Firenze, Perugia, Roma, Napoli, Bari, Trapani, Palermo e Catania.

AISM e FISM, la dimensione dell’impegno

Nata nel 1968, AISM è da allora il punto di riferimento più autorevole per chi è colpito dalla malattia, ma anche per i familiari, gli operatori sociali e sanitari, le Istituzioni e per tutti coloro che sono impegnati a cambiare la realtà della sclerosi multipla e patologie correlate. L’impegno di AISM è rivolto alle PERSONE, alla RICERCA ed ai DIRITTI. Per le PERSONE, per garantire loro la possibilità di realizzare il proprio progetto di vita, fornendo accoglienza, informazione, orientamento secondo principi di sussidiarietà e agendo concretamente sui processi di coprogrammazione e coprogettazione, supporto e servizi, attraverso una rete che conta 98 Sezioni provinciali, 50 Gruppi operativi, e grazie all’energia e circa 14.000 volontari.

Per la RICERCA, per individuare terapie e trattamenti efficaci a rallentare il decorso della malattia e per trovare, domani, una cura risolutiva, anche attraverso il lavoro della Fondazione Italiana Sclerosi Multipla (FISM), nata nel 1998.

Ciò ha permesso di cambiare radicalmente lo scenario di chi affronta ogni giorno la SM grazie all’impatto positivo di farmaci e interventi terapeutici frutto della ricerca scientifica. 

Solo negli ultimi 5 anni FISM ha investito nella ricerca oltre 40 milioni di euro.

Per i DIRITTI, per rappresentare le persone con SM, per tutelare ed affermare la loro piena inclusione sociale, esercitando un’azione di advocacy, attraverso un confronto costante con le Istituzioni, con gli Enti di riferimento e con l’intera collettività. Nella attività di AISM sono coinvolte numerose realtà pubbliche e private che hanno scelto di condividerne la mission, non solo sostenendoli economicamente, ma anche impegnandosi attivamente e direttamente nei progetti promossi dall’Associazione.

Progetti che, come in questo caso, rispondono ad esigenze e bisogni che riguardano anche persone che non sono colpite dalla SM, ma che vivono la stessa condizione e le stesse limitazioni.

 

IL partner: Bil Benefit

 

Nata nel 2023  come realtà Benefit, Bil (Acronimo di “Benessere interno lordo”, l’indicatore economico nato per misure la qualità della vita dell‘uomo e della comunità in cui vive) intende contribuire al miglioramento della società nel suo complesso e delle singole realtà che la costituiscono. Per contribuire a questo risultato Bil ha scelto di impegnarsi nella realizzazione di progetti nell’ambito dei diciassette obiettivi dell’Agenda ONU 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

I partner: Sicily by Car

Fondata nel 1963 da Tommaso Dragotto, Sicily by Car (SBC:IM), società quotata su Euronext Growth Milan, è tra i principali operatori nell’autonoleggio leisure a breve e medio termine, brand di eccellenza in grado di competere con i principali player globali per qualità del servizio, dimensionamento della flotta e presenza geografica con una rete in Italia di oltre 50 uffici di noleggio e una flotta di circa 13.000 veicoli.
La Società è inoltre in forte crescita a livello internazionale ed è già presente in Albania, Malta, Francia, Austria, Polonia e Montenegro in forza di accordi con partner strategici.

Con il Patrocinio di

Partner del Progetto

Logo-Bil-Benefit_Colore-Negativo

Con il contributo di

KIVI NEW Neg@2x

Il progetto

L’idea prevede che ciascuna delle realtà partecipi al progetto con un ruolo definito ed una chiara ripartizione degli investimenti e dei costi in funzione del quale saranno ripartiti anche gli utili derivanti dall’attività di noleggio che per AISM verranno impiegati per le finalità istituzionali.

Caratteristiche del servizio

Disponibilità di un’auto debitamente attrezzata per la guida da parte di persone disabili in possesso di patente speciale negli aeroporti di Torino, Milano, Firenze, Perugia, Roma, Napoli, Bari, Trapani, Palermo e Catania. Il servizio potrà eventualmente essere attivato e potenziato gradualmente, sia in termini di città che di mezzi anche in considerazione della risposta.

AISM

Titolarità del progetto e delle vetture nell’ambito del proprio parco mezzi, messa a punto e sviluppo del modello di noleggio inclusivo in attuazione delle proprie finalità istituzionali.

Bil Benefit

Partecipazione diretta al progetto, attività di promozione, ricerca contributi e sostegni, valorizzazione e promozione del servizio di noleggio.

le tappe del progetto

Il progetto sarà realizzato nel triennio 2023/2025 con i seguenti step

il modello e la trasformazione

Il progetto prevede la messa a disposizione di vetture scelte sulla base delle caratteriatiche tecniche, al fine di fornire il miglior servizio ed ottimizzare la gestione in fase di trasformazione, noleggio e manutenzione.

La vettura multi allestita è adattata con cerchiello acceleratore sotto al volante, leva freno verticale, inversione pedale elettronico a sinistra e centralina al volante per comandi ausiliari, così da permettere di guidare in totale autonomia alla maggior parte dei viaggiatori con disabilità motorie in possesso di patente b speciale.

Sostenitori e Sponsor

Kivi Mobility freedom

Azienda produttrice di dispositivi di guida, di ausili per facilitare il trasferimento delle persone disabili in vettura e per agevolare il caricamento in auto della loro carrozzina.
È, inoltre, produttrice e allestitrice di vetture guidabili direttamente dalla propria carrozzina.

La campagna

La campagna pone al centro la filosofia alla base della “vita indipendente”, intesa come possibilità di piena realizzazione di sé, che non può quindi escludere un diritto fondamentale come quello di poter vivere in maniera autonoma anche in vacanza.

Il claim consiste un gioco di parole tra un’espressione di uso comune riferita ad un’attività della quale si voglia sottolineare lo svolgimento senza soluzione di continuità: “…….non va in vacanza” e la possibilità di andare (anche) in vacanza senza rinunciare alla propria “vita indipendente”.

Il risultato è ottenuto con una croce che “cancella” la parola “non” come si fa con gli errori. 

Il richiamo agli hashtag #milleazionioltrelaSM e #turismoinclusivo trasmette con immediatezza l‘invito all‘azione e la collocazione dell‘iniziativa nel quadro delle priorità dell‘Agenda della SM 2025.

news / Blog

CONTATTI

Sito Internet AISM

www.aism.it/contatti

EMAIL

numeroverde@aism.it